Domenica 4 febbraio su Rai Alto Adige “L’Altro Adige. Storia di un’autonomia specialissima”

3 Feb, 2024

Alto Adige o Südtirol: già nel nome c’è la complessità e allo stesso tempo la ricchezza di una vicenda che si è risolta bene ma conserva ancora in sè tutta le difficoltà diplomatiche e di convivenza sociale di oltre un secolo, dal 1919 ad oggi. A più di 50 anni dal secondo statuto di autonomia dell’Alto Adige, è bene ricordare una storia molto viva e ben presente tra gli abitanti della zona ma molto poco conosciuta dal resto degli italiani.

Il documentario L’Altro Adige. Storia di un’autonomia specialissima, in onda domenica 4 febbraio alle 22.35 su Rai Alto Adige, esplora il complesso e delicato processo che ha portato l’Alto Adige ad essere uno degli modelli virtuosi di autonomia in un territorio a lungo diviso tra culture, lingue e tradizioni diverse.

Dalle opzioni del 1939, che imponevano alla popolazione di scegliere se rimanere cittadini italiani sotto il regime fasista o diventare cittadini tedeschi spostandosi nei territori del Reich nazista, all’accordo De Gasperi-Gruber firmato alla conferenza di pace di Parigi del 1947, che per primo tentava di dirimere la questiona alto-atesina, dagli attentati degli anni ’50 e ’60 al secondo Statuto di autonomia del 1972, che trasferì gran parte delle competenze dal livello regionale alle province autonome di Trento e di Bolzano.