Dopo il Premio Lunezia, ARIANNA CHIARA celebra il cambiamento per rimanere “LA STESSA COSA”

29 Nov, 2023

Arianna Chiara, la cantautrice milanese che ha ipnotizzato pubblico e critica con il suo talento eccezionale e la sua voce unica, torna in radio e nei digital store con “La stessa cosa” (Cosmophonix Artist Development/Altafonte Italia), brano che segna una svolta significativa nel suo viaggio di anima e note.

Ascolta su Spotify.

Dopo aver conquistato gli ascoltatori con le prime due release, “Se non ricordo” e “Il sapore delle fragole“, ed aver raggiunto le fasi finali del Festival di Castrocaro e le semifinali del prestigioso Premio Lunezia nel 2023, Arianna Chiara riconferma un’autenticità versatile affacciandosi a nuovi orizzonti musicali.

Prodotto dall’abilità creativa di Luca Bottoli per l’Artist Development della Casa di Produzione multiplatino mantovana Cosmophonix, “La stessa cosa” nasce dalla riscrittura di un pezzo che la cantautrice classe 2002 aveva conservato in un cassetto: con il passare del tempo e l’evoluzione personale e professionale di Arianna Chiara, la traccia ha preso nuova vita, fluendo in un’espressione più matura e definita, sia sotto il punto di vista testuale che sonoro. La melodia malinconica e nostalgica del brano, è stata impreziosita da un sound meticolosamente curato, che avvolge le parole incisive e suggestive che lo compongono. La produzione, moderna e sofisticata, fonde il classico al contemporaneo, creando un’armonia distintiva che intreccia egregiamente il soul all’urban.

«“La stessa cosa” è il terzo brano che scrivo – dichiara l’artista –, primo in collaborazione con Cosmophonix. È passato un po’ di tempo dall’uscita del mio ultimo singolo, e ho cercato di sperimentare per definire sempre di più il mio sound. Questa release nasce dalla riscrittura di un pezzo che avevo nel cassetto da un po’ di tempo, ma a cui sapevo che mancava qualcosa: ho mantenuto alcuni dei suoi elementi precedenti, ma lavorando a testo e melodia, si è trasformato pian piano in quello che potete ascoltare oggi».