A Faenza il 26 maggio “Faenza tieni botta!”, serata di raccolta fondi a favore degli alluvionati

23 Mag, 2023

Il MEI, la kermesse di musica indipendente, e Ridens, l’agenzia dei comici, tutt’e due di Faenza, organizzano insieme ad Artistation, la scuola di musica distrutta dall’alluvione, una serata di musica e spettacolo per raccolta fondi a favore degli alluvionati per venerdì 26 maggio alle ore 21 intitolata “Faenza Tieni Botta!” al Teatro Masini di Faenza.

Tra le prime adesioni il comico Giacobazzi, la cantautrice Roberta Giallo e le indie del folklore Emisurela e il nipote di Rino Gaetano il cantautore Alessandro Gaetano, poi il duo romano con il rapper Piotta con Enrico Capuano, il cantautore Vittorio Bonetti, il fisarmonicista Alvio Focaccia, Nevruz. Arrivano poi anche le adesione del comico faentino Gene Gnocchi e del coro faentino Loading.

Hanno aderito alla raccolta fondi l’Assessore Regionale alla Cultura Mauro Felicori e il Sottosegretario alla Cultura con Delega allo Spettacolo dal Vivo Gianmarco Mazzi.

Max Monti realizzerà con l’etichetta SoloIndie, coordinata dal MEI, una nuova versione di Romagna Mia, colonna sonora degli Angeli del Fango, cantata e reinterpretata dalla Generazione Z degli artisti e dj della Romagna. Aderisce anche lo scrittore Cristiano Cavina.

Con il patrocinio del Comune di Faenza, della Regione Emilia . Romagna, del Ministero della Cultura. Il ringraziamento del Presidente della Regione Emilia – Romagna Stefano Bonaccini per le azioni di sensibilizzazione verso gli artisti fatte dal MEI.

 

Giuseppe Giacobazzi, il più rappresentativo dei comici romagnoli, e’ il primo artista ad avere aderito all’appello lanciato dal Meeting delle Etichette Indipendenti. Giacobazzi ha calcato molte volte i palchi della nostra città, infatti, in teatro, a feste e sagre e, agli inizi della sua folgorante carriera, era ospite fisso alle Scimmie, grazie a Ridens. Appena ha saputo dell’appello ha subito risposto: “Ci sarò, Faenza è da sempre nel mio cuore.” Ci sarà anche il comico oramai d’adozione faentina Gene Gnocchi che e’ tra gli sfollati faentini e che dichiara che “questa terra non è abituata a chiedere, ma a rimboccarsi le maniche. Pero’ mai come in questo momento da sola non ce la può fare. C’è bisogno di tutti”.

Insieme a loro sul palco hanno già dato la loro disponibilità la cantautrice bolognese Roberta Giallo e il rocker bolognese Nevruz e il duo faentino delle Emisurela. A loro si aggiunge il cantautore Alessandro Gaetano, nipote di Rino Gaetano e leader della Rino Gaetano Band, il cantautore Vittorio Bonetti, anche lui colpito da alluvione, il fisarmonicista Alvio Focaccia e il coro Loading e insieme il rapper romano Piotta e il cantautore folk romano Enrico Capuano, un duo nato per l’occasione, lo scrittore Cristiano Cavina, anche lui allagato a Faenza, originario di Casola Valsenio, mentre altri artisti sono in via di definizione.

 

Intanto oltre il patrocinio del Comune di Faenza e della Regione Emilia Romagna con il ringraziamento del Presidente Stefano Bonaccini e dell’Asssessore al Turismo Andrea Corsini per quanto stiamo realizzando e dell’Assessore alla Cultura Mauro Felicori che ha diffuso il nostro evento e la nostra raccolta fondi, un ringraziamento che il Presidente Bonaccini ci ha rivolto anche per l’appello del MEI su Rai News agli artisti di tutta Italia a fare eventi di raccolta fondi e a diffondere tutti i dati delle raccolte fondi ai propri fan, arriva anche il patrocinio del Ministero della Cultura, attraverso il Sottosegretario alla Cultura Giammarco Mazzi che per primo ha lanciato l’idea di un grande concerto di raccolta fondi per l’Emilia – Romagna alluvionata, una proposta alla quale ha prontamente aderito il Coordinamento Stage, coordinato dal MEI, per un supporto organizzativo e ideativo, che dichiara: “Faenza, la costiera, tutta la Romagna sono per me luoghi dell’anima. Evocano sole, gioia, estate. Non sopporto di vedere soffrire la gente di Romagna che da sempre accoglie tutti con il sorriso e la gentilezza. Ce la metteremo tutta perchè quel sorriso possa tornare al più presto”.

Infine si e’ messo a disposizione anche il noto dj riminese Max Monti. Max Monti realizzerà con l’etichetta SoloIndie, coordinata dal MEI, una nuova versione di Romagna Mia, colonna sonora degli Angeli del Fango, cantata e reinterpretata dalla Generazione Z degli artisti e dj della Romagna per una raccolta fondi con la distribuzione e diffusione del brano.

Un’adesione importante che si aggiunge a quella di tanti artisti che dopo l’appello del MEI hanno aderito e diffuso. Tra i tanti citiamo Cisco, Eugenio Finardi, Pau dei Negrita, il movimento musicale del Napule’s Power e tantissimi altri. Diverse città si stanno mobilitando come Sarzana, Terracina, Brescia con i Beatlesiani d’Italia, l’Agimp dei giornalisti musicali, Napoli e tanti altri ancora. Anche da qui arriveranno, con tanti eventi e tante sensibilizzazioni, certamente tanti fondi utili a ripartire per l’Emilia Romagna. Il MEI insieme a RIdens proseguirà poi a impegnarsi per altri eventi nella importantissima opera di raccolta fondi.