Christian – Presentazione Stampa e Recensione in Anteprima Ep. 1 & 2. Su Sky e Now dal 28/01/2022

25 Gen, 2022

Christian – Presentazione Stampa e Recensione in Anteprima Episodi 1 & 2. Disponibile su Sky e Now dal 28 Gennaio 2022

Alla conferenza erano presenti Sonia Rovai (Director Scripted Production Sky Italia), Andrea Occhipinti (fondatore di Lucky Red), i registi Stefano Lodovichi e Roberto Saku Cinardi, lo sceneggiatore Valerio Cilio, il cast: Edoardo Pesce, Silvia D’Amico, Claudio Santamaria, Antonio Bannò, Giordano De Plano, Milena Mancini, Francesco Colella, Lina Sastri. 

Il regista Roberto Saku Cinardi prende le distanza dai soliti film di supereroi dichiarando che “nella serie non si parla affatto dei classici superpoteri da cinema americano, quelli cioè della forza sovrumana capace di cambiare il corso del destino, ma piuttosto una sorta di dannazione miracolosa che renderà il protagonista incapace, almeno all’inizio, di portare a termine i compiti malavitosi orchestrati dal boss di Città-Palazzo Lino”. L’attore Francesco Colella aggiunge una profonda riflessione : “Del copione mi ha colpito subito l’intelligenza della sceneggiatura di inserire i toni da commedia perché sfruttata per riflettere su qualcosa di estremamente serio. La commedia, pensiamo a Brutti, Sporchi e Cattivi di Ettore Scola è stata ed è lo specchio deformante della realtà, la raffigurazione di una società che se si guardasse in faccia riceverebbe solo le mostruosità, fino appunto a toccare il grottesco, proprio come accade in Christian”. In ultima analisi Claudio Santamaria ha condiviso delle parole molto importanti e significative. “Negli Stati Uniti apri un armadio e viene fuori un supereroe. Qui non siamo abituati e per permettere di sospendere l’incredulità dello spettatore dobbiamo mettere le esagerazioni da superpoteri ben saldi alla nostra quotidianità”. 

Nei panni di un supereroe “all’amatriciana”, Edoardo Pesce interpreta Christian, lo scagnozzo di un boss della Roma di periferia che fa rispettare la sua legge con le maniere forti. Fino a quando non gli compariranno alle mani quelle che sembrano a tutti gli effetti delle stimmate, le ferite dei santi, con le quali inizierà a fare miracoli. Sulle tracce di Christian si metterà presto Matteo, scettico emissario del Vaticano ossessionato dal trovare qualcuno i cui poteri taumaturgici siano veri, interpretato dal vincitore del David di Donatello Claudio Santamaria.

Sembra esserci una precisa idea dietro alla realizzazione della serie “Christian”. Gli autori hanno voluto mettere in scena un progetto unico nel suo genere mescolando “sacro & profano” con l’intenzione di portare il misterioso, qualcosa di fantasy legato al soprannaturale nella realtà Italiana. Rimanendo nel campo dell’intrattenimento e con un tono sempre scherzoso e mai troppo serioso nella serie, almeno guardando le prime due puntate, vengono messe delle basi ben solide che portano avanti il mistero, la componente crime e dei personaggi ben scritti e interpretati. Vengono trattati grandi temi ma sempre con ironia e rispetto. inoltre la serie non è mai pretenziosa nelle risposte evitando di sfociare nel troppo buonismo oppure nell’esagerazione.  Quello che vediamo e i vari snodi sono sempre ben legati ai percorsi personali dei tanti personaggi che animano la serie e sempre in maniera molto coerente.   

Andrea Arcuri