“Marvel’s Hit-Monkey” – Recensione in Anteprima. Disponibile su STAR dal 26 Gennaio 2022

21 Gen, 2022

“Marvel’s Hit-Monkey” – Recensione in Anteprima. Disponibile su STAR dal 26 Gennaio 2022 

 

Dopo che la tribù di un macaco giapponese è stata massacrata, una scimmia si allea con il fantasma di un sicario americano. Insieme, i due cominciano a combattere e a farsi strada nella malavita di Tokyo.

L’intento della serie è abbastanza chiaro. Divertire e intrattenere il pubblico con sparatorie e azione esagerata con nessun tipo di censura, una comicità irriverente portata avanti dal fantasma del sicario e un sottofondo di buoni sentimenti e intenti legati al coraggio e alla (propria) giustizia. Procede davvero veloce nel corso della sua narrazione anche grazie al fatto che gli episodi hanno una durata che non supera mai i 30 minuti. Ogni puntata entra subito nel vivo, corre veloce, violenza & sangue per poi concludersi con un cliffhanger e appuntamento al prossimo episodio.   

I fatti portati avanti sono molto chiari e semplici e non c’è molto sforzo di creare qualcosa di particolarmente originale (se non negli aspetti più basici come il fatto che una scimmia va in giro a sparare alle persone e un fantasma l’accompagna) con trame secondarie complicate. Questo a lungo andare potrebbe essere un limite perché dopo un pò la violenza può stancare e farsi ripetitiva senza nessun fine reale o lungimirante. speriamo che in questo aspetto, in una possibile seconda stagione possa esserci una modifica e aggiunta in termini narrativi un pochino più interessanti. 

A livello tecnico non si può davvero dire nulla. Visivamente è davvero sbalorditivo e tutti i dettagli sono curati in modo sorprendente sfruttando appieno la sua animazione ed è presente un mix costante di personaggi 2D con sfondi 3D che consente un tipo di azione molto originale. Se vogliamo metterlo a confronto con la serie animata precedente della MARVEL cioè “What If”, possiamo dire che Hit Monkey vince alla grande. 

 

Andrea Arcuri