“Bruised” – Recensione in Anteprima. Disponibile su Netflix dal 25 Novembre 2021

22 Nov, 2021

“Bruised” – Recensione in Anteprima. Disponibile su Netflix dal 25 Novembre 2021

Jackie Justice (Halle Berry) è una lottatrice di arti marziali miste che aveva lasciato lo sport in un modo disastroso. Anni dopo, mentre vive un periodo sfortunato caratterizzato da rabbia e rimorso, si ritrova con un figlio che non sapeva di avere e la possibilità di partecipare a un violento incontro per riscattare il proprio nome.

Storie sportive di questo tipo non sono nuove in ambito cinematografico. Un campione che per qualche motivo si ritrova ai margini della disperazione con problematiche personali e che d’improvviso gli si presenta l’occasione della vita per tornare sul ring. A questo poi si aggiunge un qualche stravolgimento personale che in questo caso è l’arrivo di un figlio che non aveva mai conosciuto. “Bruised” non è fatto male e ripercorre in maniera abbastanza classica tutti gli schemi che ben conosciamo, il problema è che non riesce a sorprendente. 

Il debutto alla regia di Berry è pieno di cliché e sottotrame. Vediamo quindi il fidanzato violento, l’allenatore pieno di perle di saggezza, il rapporto con il figlio che pian piano si costruisce e una mamma che non è stata un modello di buona educazione. A livello puramente registico non abbiamo di fronte una pellicola molto originale o caratterizzata da virtuosismi particolari. Halle Berry ha mano ferma (per fortuna soprattutto sul ring) e dirige il tutto in maniera classica e senza particolari errori.   

Se a livello di sceneggiatura e tecnico il film non si distingue da tanti altri rimane un vero piacere riscoprire il talento recitativo di Halle Berry che nel tempo si è un pò persa nei meandri di flop e ruoli sbagliati. 

Andrea Arcuri