GLOBAL LIGHT NEWS – SETTIMANA 27 SETTEMBRE – 1 OTTOBRE, PRIMA PARTE

1 Ott, 2021

GLOBAL LIGHT NEWS – SETTIMANA 27 SETTEMBRE – 1 OTTOBRE, PRIMA PARTE

 

LA PRIMA DI “NO TIME TO DIE” è L’EVENTO Più GLAMOUR CHE CHIUDE DEGNAMENTE SETTEMBRE

Come si suol dire, non c’è 2 senza 3. Per la terza volta, dopo Quantum of Solace nel 2008 e Spectre nel 2015, il red carpet della prima del film di James Bond “No time to die” ha visto partecipare i duchi di Cambridge, meglio conosciuti – e amati – come William e Kate e quest’ultima, Lea, Ana e Lashana non ce ne vogliano, ha letteralmente rubato la scena. Ma procediamo con ordine.

Alla Royal Albert Hall di Londra, lo scorso 28 Settembre, il parterre di stelle era davvero ben nutrito e degno dell’ultimo evento super glamour del mese che sappiamo essere notoriamente uno dei più importanti per lo showbiz ma soprattutto per la moda che da sempre va a braccetto con il red carpet. La prima di “No time to die” ha visto indubbiamente protagonista Daniel Craig che per la 5a ed ultima volta veste i panni dell’agente segreto divenuto simbolo indiscusso dell’eleganza e dell’aplomb maschile nel mondo. Craig, al posto della classica giacca da smoking nera di ordinanza, ha deciso di salutare definitivamente il suo James Bond indossando un blazer in velluto color ciliegia della famosa sartoria britannica Anderson & Sheppard. La nuova agente 007, Lashana Lynch, brillava con un sontuoso abito giallo di Vivienne Westwood, eterea e con taglio di capelli corto Lea Sydoux in bianco firmato Louis Vuitton. Stessa maison ma mood opposto per l’abito di Ana de Armas che ha calcato il red carpet con un abito total black meno ricco rispetto alle sue colleghe ma decisamente più sexy, impreziosito da gioielli Chopard. Il ruolo di villain per quest’ultimo episodio è stato affidato al bravissimo Rami Malek (Oscar nel 2019 per l’interpretazione di Freddie Mercury in “Bohemian Rhapsody”) in smoking nero Prada mentre grandi assenti di questa prima Christoph Waltz che, dopo Spectre, rivedremo anche qui nel ruolo di Franz Oberhauser/Ernst Stavro Blofeld ed il premio Oscar Ralph Phiennes, nel film M.

Ora è giunto il momento del “Trova l’intruso”, in realtà facilissimo trovarlo perché spiccava per ovvie ragioni: stiamo parlando di Jason Momoa, insieme a Daniel Craig vero maschio alpha della serata. A Londra da luglio per le riprese di Aquaman 2, il suo ben noto sex appeal in smocking con occhiali da vista è quello di non sapevamo di avere molto bisogno. Momoa non si è presentato solo sul red carpet ma ha portato i suoi figli Lola e Nakoa-Wolf. Pure tenero…

Billie Eilish, sua la canzone omonima del film, questa volta ha abbandonato il look da famme fatale sfoggiato al MET Gala preferendo un completo nero di taglio maschile firmato Gucci

Ed ecco che è giunto il loro momento, e non sto parlando solo di Kate Middleton e il principe William ma anche Carlo e Camilla. Eh sì perché alla super prima le coppie reali erano ben 2, padre e figlio, 2o e 3o in ordine di successione al trono, insieme alle loro mogli per un evento in cui Hollywood e Royals si sono amalgamati benissimo anche in termini di look. L’avevamo detto in apertura e lo ribadiamo in chiusura, Kate non sbaglia un colpo e con il suo abito dorato firmato Jenny Packham, che solo per lei ha aggiunto mantella e strascico, ha dimostrato che si può essere splendide e splendenti proprio come una star del cinema e forse, a guardarla bene, anche di più. La classe non è acqua, in questo caso pensiamo sia oro!

 

Francesca Vivalda per Global Story Telling