Intervista a Tiziana Seregni, Promoter di CARROPONTE che ci racconta tutti gli Eventi in Programma

23 Giu, 2021

Intervista a Tiziana Seregni, Promoter di Carroponte che ci racconta tutti gli Eventi in Programma  

Si torna a vivere l’estate con i concerti dal vivo e Carroponte è in prima linea per farci tornare a ballare nel suo ampio spazio all’aperto alle porte di Milano. Ecco tutto quello che ci aspetta raccontato dalla Promoter di Carroponte Tiziana Seregni.

Prima di Carroponte parliamo della musica in generale. Cos’è per te un concerto Live e che emozioni ti regala?

Considera che ho iniziato a fare questo lavoro 25 anni fà per vera passione personale quindi ti assicuro che ascoltare la musica dal vivo mi piace molto. Secondo me l’esperienza di un concerto regala delle emozioni che sono differenti rispetto all’ascoltare magari lo stesso brano su un supporto fisico come un cd. Ad esempio mi capita spesso di seguire lo stesso artista esibirsi in più date, ti assicuro che c’è sempre una differenza riguardo le emozioni che arrivano dal palco al pubblico per come l’artista interpreta lo stesso brano.

Finalmente si riparte e Carroponte non ha perso un attimo per organizzarsi sempre all’insegna del divertimento e della sicurezza per tutti. Come avete preparato tutto rispettando anche le linee guida anti-Covid?

C’è da dire che durante questo anno e mezzo siamo rimasti chiusi ma vigili nel seguire i vari DPCM e decisioni del governo. Appena abbiamo sentito che si stava per riprendere, ci siamo attivati ed eravamo molto contenti sia a livello personali sia per esigenza di tipo lavorativo. Abbiamo studiato le varie direttive e ci siamo adeguati anche se ti assicuro che non è cosi semplice. Soprattutto a livello economico molte spese sono inevitabilmente aumentate, ad esempio ora i concerti possono essere seguiti solo da seduti quindi è d’obbligo riempire lo spazio dedicato con tante sedie. Questo è un costo che magari prima non c’era (o solo in parte) e il mercato ha risposto di conseguenza e in alcuni casi anche approfittando della situazione. Inoltre è diminuita la capienza massima e anche in un posto come Carroponte che potrebbe ospitare un pubblico molto ampio ma purtroppo ora deve limitarsi ad un massimo di 100 persone. Un’altra tipologia di spesa è la TARI; per assurdo questa tassa non è diminuita per niente anche se, per obblighi di legge, non entreranno lo stesso numero di persone che entravano nel periodo pre-covid. Purtroppo sono tutti obblighi necessari che dobbiamo rispettare e vogliamo affrontare visto il forte desiderio di riaprire a dare al pubblico la miglior esperienza possibile in termini di divertimento e buona musica. 

Dall’altra parte c’è la risposta del pubblico. Come ha risposto la gente alle prime serate in programma e anche alle prossime?

Abbiamo avuto una risposta molto entusiasta e il fatto che molti concerti sono già sold-out ne è la prova evidente. Alcune persone sono ancora impaurite e timorose dalla situazione ma solo provando l’esperienza di una serata a Carroponte potranno constatare che stiamo rispettando tutte le norme vigenti. Sono molto contenta perché arrivano tantissimi messaggi solidali riguardo al fatto che il settore dei concerti ed eventi è ripartito, in particolare ho ricevuto messaggi di persone che sono felici in maniera particolare che anche Carroponte ha riaperto. Gli eventi sono tantissimi e ricordo che al momento i biglietti sono acquistabili solo ed esclusivamente in prevendita e non tramite le casse quindi voglio ribadire di seguire i canali ufficiali come il sito www.carroponte.net. Molti concerti purtroppo sono già sold-out e in altri i posti stanno per esaurire, quindi bisogna affrettarsi.

In particolare un grande evento è il Summer Village. Come funziona e cosa si può trovare al suo interno?

Quest’anno abbiamo voluto evidenziare una maggior distinzione tra i concerti e tutto il contorno delle aree tematiche differenti con due ingressi distinti. Uno di questi serve proprio per entrare a vedere i concerti, l’altro porta al “Summer Village”. Al suo interni, nei due lati opposti, sono presenti delle sdraio con tavolini adatti per rilassarsi e fare aperitivo, nella parte centrale ci sono tavoli più ampi per poter cenare in totale tranquillità con due grandi bar situati ai lati e infine ci sono alcuni stand di cibo. L’offerta varia dal classico hamburger di carne o vegetariano, tacos di carne, pesce o vegetariano, i poke e infine è presente un angolo dedicato alla Puglia con “Mister Bombetta” e la pinza Romana. In tutta l’area vengono proiettate le partite degli Europei tramite quattro schermi giganti.

Carroponte non è solo musica Live ma anche serate enogastronomiche organizzati per rendere omaggio a diverse culture culinarie. Parliamone insieme…

Li stiamo annunciando in questi giorni e vanno dalla serata messicana accompagnata da cocktail tipici come il margarita poi c’è la serata cubana e quella spagnola con sangria e paella. Tutte le informazioni si possono trovare sui social quali Facebook ( @carroponte ), Instagram ( @carroponteofficial ) e il sito ufficiale ( www.carroponte.net ).

 

Particolare la line-up per questa Estate 2021. Come avete scelto questi artisti ?

Abbiamo fatto una scelta un pò obbligata ma anche ragionata. La line-up è composta da soli artisti italiani non potendo invitarne di internazionali. Abbiamo notato che Carroponte è un’arena dove sono presenti vari tipologie di pubblico dai bambini ai ragazzi, adulti di ogni età e famiglie intere. Avendo quindi la possibilità di invitare solo artisti italiani abbiamo cosi deciso di allargare la proposta a livello tematico : artisti affermati, emergenti, musica leggera e gruppi pop, rivelazioni da Sanremo e grandi ritorni. Purtroppo abbiamo avuto il via libera leggermente in ritardo rispetto agli altri anni ma il calendario è fitto e pieno per tutto Giugno, Luglio, Agosto fino a Settembre.

Ringraziamo Tiziana Seregni per la sua gentile disponibilità e voglia di far ripartire gli eventi Live tramite i tanti eventi organizzato presso Carroponte. Non possiamo fare altro che tenere d’occhio il calendario e scegliere i nostri artisti preferiti sapendo benissimo che tutto verrà gestito con il massimo rispetto riguardo le misure anti-Covid.

Andrea Arcuri